mercoledì 23 novembre 2016

Giovedì 24 novembre si riunisce, in seduta ordinaria, il Consiglio comunale

Giovedì 24 novembre si riunisce, in seduta ordinaria, il Consiglio comunale



Convocato dal presidente Massimo Alparone, il Consiglio comunale si riunirà, in seduta ordinaria, giovedì 24 novembre, alle 20, come di consueto nell’aula “Luigi Sturzo”, per occuparsi di numerosi argomenti. Si allega al presente comunicato l’ordine del giorno dei lavori.

Caltagirone, 23 novembre 2016


UFFICIO STAMPA

Ufficio Stampa: Mariano Messineo – Tel. 093341345 – 3355327046 E-mail: servizio-stampa@comune.caltagirone.ct.it

venerdì 18 novembre 2016

La morte di Francesco "Ciccio" Parisi, protagonista indiscusso di 40 anni della storia politica, amministrativa e sociale di Caltagirone e della Sicilia: il cordoglio del presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone

COMUNE DI CALTAGIRONE
Comunicato stampa
La morte di Francesco "Ciccio" Parisi, protagonista indiscusso di 40 anni della storia politica, amministrativa e sociale di Caltagirone e della Sicilia: il cordoglio del presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone
"Con la sua morte scompare un grande calatino, un uomo che ha fatto la storia della nostra città e non solo e che si è a lungo speso in tante battaglie per lo sviluppo del territorio. Bene ha fatto l'Amministrazione, di concerto con la famiglia, a organizzare l'allestimento della camera ardente in municipio. Sono certo che il Consiglio, alla prima occasione utile, saprà ricordarlo al meglio, riconoscendo il suo determinato e costante impegno a favore della comunità".
Così il presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone, sulla dipartita di Francesco "Ciccio" Parisi, che fu più volte assessore regionale, deputato, senatore della Repubblica e persino plurivotato consigliere comunale e che è stato, per quarant'anni circa, protagonista indiscusso sulla scena politica, amministrativa e sociale a Caltagirone, nel Calatino e nella Sicilia tutta.
Caltagirone, 18 novembre 2016
UFFICIO STAMPA
Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341345 – 335/5327046

lunedì 14 novembre 2016

Garante dei diritti delle persone private delle libertà personali: la Giunta approva la proposta, adesso all’esame della I commissione e poi del Consiglio

Garante dei diritti delle persone private delle libertà personali: la Giunta approva la proposta, adesso all’esame della I commissione e poi del Consiglio


La Giunta municipale ha approvato una delibera con cui propone un’integrazione allo statuto comunale con l’istituzione della figura del Garante per i diritti delle persone private delle libertà personali, Si tratta di una figura “super partes”, che ha il compito di “promuovere la cultura dell’umanizzazione della pena anche mediante iniziative rivolte alla sensibilizzazione pubblica sui temi riguardanti i diritti umani fondamentali, operando d’intesa con le altre istituzioni pubbliche per la fruizione di tutte le opportunità da parte delle persone detenute e limitate nelle libertà personali”.
Del provvedimento, adesso all’esame della I commissione consiliare, sarà chiamato ad occuparsi il Consiglio comunale, cui compete pure l’approvazione del relativo regolamento.
“Ci sembra giusto – sottolinea il sindaco Gino Ioppolo – recuperare il tempo che si è perduto in passato attraverso l’istituzione di una figura di garanzia, che si pone a sostegno della parte più debole della società, così come, peraltro, è già avvenuto sia a livello regionale, sia in altri Comuni”.
“Il Consiglio comunale – assicura il presidente Massimo Alparone – tratterà l’argomento entro breve tempo, confermando così concreta attenzione alle tematiche che riguardano da vicino le fasce più vulnerabili della nostra comunità”.

Caltagirone, 14 novembre 2016



UFFICIO STAMPA

Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341345 – 335/5327046
E-mail: servizio-stampa@comune.caltagirone.ct.it

martedì 25 ottobre 2016

Mozione per un graduale ritorno all’acqua pubblica: le dichiarazioni del vicesindaco Sergio Gruttadauria e del presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone

Comunicato stampa


Mozione per un graduale ritorno all’acqua pubblica: le dichiarazioni del vicesindaco Sergio Gruttadauria e del presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone

“La questione, di estrema importanza e attualità, sarà adeguatamente approfondita per giungere alla migliore soluzione. Bisogna, infatti, valutare la materia in ogni aspetto per rendere possibile il passaggio non traumatico alla gestione pubblica del servizio idrico, facendo in modo che sui cittadini ne ricadano soltanto i vantaggi”. Così l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco, Sergio Gruttadauria, in relazione alla mozione votata ieri sera dal Consiglio comunale per un graduale ritorno all’acqua pubblica. “Ancora una volta – sottolinea il presidente dell’assise, Massimo Alparone – il Consiglio ha mostrato sensibilità a un argomento di grande rilievo. Adesso sarà compito della commissione speciale studiare le diverse sfaccettature della tematica per centrare l’auspicato obiettivo senza produrre, neppure nella fase transitoria, alcun disservizio o contraccolpo negativo”.
Caltagirone, 25 ottobre 2016

UFFICIO STAMPA

Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341345 – 335/5327046
E – mail: servizio-stampa@comune.caltagirone.ct.it


venerdì 21 ottobre 2016

Mozione per introdurre il baratto amministrativo: le valutazioni del presidente Alparone e del sindaco Ioppolo

Comunicato stampa

Mozione per introdurre il baratto amministrativo: le valutazioni del presidente Alparone e del sindaco Ioppolo

“Esprimo, ancora una volta, soddisfazione per l’unità d’intenti mostrata in concreto dal Consiglio nell’approvare una mozione che mira a introdurre uno strumento utile per andare incontro agli appartenenti alle fasce più disagiate della nostra città. Il baratto amministrativo, infatti, insieme alle altre iniziative promosse dall’Amministrazione, può sicuramente contribuire a dare una mano a chi ha più bisogno, concorrendo, nel contempo, a valorizzarne l’impegno fattivo a favore della comunità”. Così il presidente dell’assise, Massimo Alparone, sulla mozione approvata dal civico consesso e finalizzata all’introduzione e attuazione del baratto amministrativo. “Accogliamo molto volentieri l’idea del baratto amministrativo – afferma il sindaco Gino Ioppolo – Conosciamo gli orientamenti normativi e giurisprudenziali sui procedimenti applicativi, che necessitano di un apposito regolamento con cui assicurare parità di trattamento fra i cittadini ed escludere ogni eventuale rischio di danno erariale per la pubblica amministrazione. La Giunta valuterà con la dovuta attenzione tutti gli aspetti della materia”.
Caltagirone, 21 ottobre 2016

UFFICIO STAMPA

Ufficio stampa: Mariano Messineo; Tel. 093341345 – 335/5327046
E – mail: servizio-stampa@comune.caltagirone.ct.it