mercoledì 22 novembre 2017

Il presidente Massimo Alparone sulla seduta di Consiglio di lunedì 20 novembre: “Provvedimenti utili, frutto di una proficua unità d’intenti”

“Si tratta di provvedimenti utili per la comunità e approvati a larga maggioranza, a testimonianza dell’impegno sinergico dell’assise per la crescita della città”. Lo afferma il presidente del Consiglio comunale, Massimo Alparone, in relazione ai principali provvedimenti esitati dal civico consesso nella seduta di lunedì 20 novembre. “In particolare – aggiunge Alparone – la delibera con cui si sono eliminati i vincoli alle attività di somministrazione di alimenti e bevande nel centro storico è il frutto del recepimento, da parte dell’Amministrazione dimostratasi sensibile, di un preciso atto d’indirizzo votato all’unanimità dal Consiglio stesso, a dimostrazione ulteriore del contributo da esso dato al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo di Caltagirone”.

martedì 7 novembre 2017

Domande per l’inclusione nell’albo degli scrutatori: possibile presentarle per l’intero mese di novembre



Per l’intero mese di novembre, i cittadini maggiorenni ed elettori possono presentare domanda, all’ufficio elettorale del Comune, per l’inclusione nell’albo degli scrutatori di seggio elettorale. Ne dà notizia lo stesso ufficio, precisando che chi è già iscritto non deve rifare la domanda. 

Caltagirone, 7 novembre 2017

lunedì 16 ottobre 2017

Apertura campagna elettorale a Caltagirone di Filippo Privitera, candidato all'Assemblea Regionale Siciliana


Grazie ai tanti amici che oggi hanno partecipato all'apertura della campagna elettorale a Caltagirone di Filippo Privitera , candidato all'Assemblea Regionale Siciliana nella coalizione che vede candidato Presidente Nello Musumeci.






giovedì 12 ottobre 2017

Le  elezioni regionali che da qui al prossimo mese si terranno daranno ad ogni cittadino Siciliano l’opportunità di sostituire la classe dirigente che ha governato negli ultimi cinque anni. Una classe dirigente che è andata incontro a plurimi fallimenti, tra i quali si ricordano: la riforma delle province; il piano regionale dei rifiuti; la sudditanza nei rapporti con il governo centrale; l’eccessivo e inaudito spreco dei fondi europei; etc etc etc.
Oggi ogni cittadino col proprio voto ha la possibilità di dare un contributo personale e concreto, volto ad aprire una nuova pagina della storia della politica Siciliana che si contraddistingue per la candidatura a Presidente di un uomo, un politico, un giornalista serio, onesto e competente: NELLO MUSUMECI.
Nello Musumeci ha già dato prova del suo buon operato e della sua buona amministrazione sia da Presidente della Provincia di Catania che nelle file dell’opposizione di questo governo Crocetta firmato PD.
Si  tratta di un candidato che non viene imposto dall'alto perché fortemente voluto da ogni appartenente del centro destra in Sicilia.
Il rinnovamento che auspico concretizzarsi vuole che a sedere nei banchi dell’Assemblea Regionale Siciliana ARS siano solo Onorevoli competenti e qualificati, per questo Vi chiedo oltre il voto del candidato Presidente anche il voto per il candidato Onorevole.  
Il mio appoggio e spero anche il vostro è per Filippo Privitera.
Un giovane che negli ha maturato una importante esperienza politica e amministrativa sia nell’ambito della politica universitaria che quella del territorio, essendo stato eletto Sindaco di Camporotondo Etneo nell’anno 2013, carica amministrativa questa che con solida preparazione e spirito di  dedizione continua ad esercitare raggiungendo ulteriori ottimi risultati.
Domenica 15 ottobre alle ore 19:00 siete tutti invitati all’ apertura della campagna elettorale di Filippo Privitera a Caltagirone presso il comitato di via P.Umberto n°28.
Vi aspetto.
Massimo Alparone.

mercoledì 4 ottobre 2017

Beni confiscati alla mafia affidati gratis alla Caritas

Il gruppo consiliare "Caltagirone domani" esprime piena soddisfazione per l’avvenuto affidamento, tramite gara ad evidenza pubblica, dei beni confiscati alla mafia da parte del Comune.

Come noto, si tratta di 32 ettari di terreno agricolo confiscati alla mafia ed assegnati al Comune di Caltagirone alcuni anni fa. 
La procedura di affidamento ha avuto una decisiva accellerazione grazie alla mozione del nostro Gruppo consiliare, presentata al Consiglio comunale e dallo stesso votata all’unanimità in data 9 gennaio 2017.
Con la mozione si chiedeva, appunto, l’assegnazione urgente, nell’osservanza delle procedure dettate dalla legge, di tali beni confiscati alla mafia e assegnati al Comune di Caltagirone da oltre due anni. 
Grazie al Consiglio comunale tutto, è stato così evitato il rischio che la comunità, a causa di un incomprensibile e ingiustificabile immobilismo, perdesse la disponibilità di tali beni che saranno invece impiegati in attività legali e a fini sociali.
Con la mozione si chiedeva, appunto, l’assegnazione urgente, nell’osservanza delle procedure dettate dalla legge, di tali beni confiscati alla mafia e assegnati al Comune di Caltagirone da oltre due anni. 
Grazie al Consiglio comunale tutto, è stato così evitato il rischio che la comunità, a causa di un incomprensibile e ingiustificabile immobilismo, perdesse la disponibilità di tali beni che saranno invece impiegati in attività legali e a fini sociali.

Oriella Barresi 
Piera Iudica 
Massimo Alparone





giovedì 14 settembre 2017

Sosta nelle zone blu: il sindaco “ordina” alla ditta di esonerare i disabili dal pagamento sino alla definizione della situazione nella conferenza di servizio del 28 settembre

Il sindaco Gino Ioppolo ha emesso un’ordinanza con cui stabilisce che la ditta Sostauto, che gestisce il servizio di sosta nelle zone blu della città, “esoneri dal pagamento della tariffa oraria per la sosta le persone invalide che, dotate di contrassegno, non potendo usufruire del posto appositamente riservato, occupino uno stallo nelle zone blu. Pertanto – prosegue l’ordinanza -, sino alla data in cui, con conferenza di servizi, saranno concordati, ove possibile e sempre nel rispetto della prevalenza dell’interesse pubblico e della tutela dei soggetti più deboli, termini e modalità di gestione, la sosta per i disabili rimane gratuita anche nelle strisce blu e non costituisce infrazione soggetta a verbale di contravvenzione”. Il provvedimento del primo cittadino mette un punto fermo alla situazione di incertezza e alle polemiche determinatesi dopo che, in deroga a quanto sinora registratosi, il concessionario aveva, negli ultimi giorni, elevato verbali di infrazione nei confronti dei disabili. 


Ne era seguita la convocazione, da parte del vicesindaco Sergio Gruttadauria, di una conferenza di servizio per oggi, 14 settembre, di cui Sostauto, comunicando di non potere parteciparvi, aveva chiesto il rinvio al 28 settembre. Da ciò il provvedimento che, come sottolinea il sindaco, mira alla tutela delle fasce più deboli della comunità, come peraltro indicato inequivocabilmente dal Codice della strada” e che, come rileva il vicesindaco, “si muove lungo il binario dei chiari orientamenti del ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, finalizzati a facilitare la mobilità dei disabili anche con misure che attengono specificamente al settore della sosta”.
 Il presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone esprime soddisfazione “per il tempestivo intervento del sindaco” e annuncia che “anche l’assise si occuperà dell’argomento con una mozione presentata da un nutrito gruppo di consiglieri, in modo da giungere ad un’idonea regolamentazione della materia”.

Caltagirone, 14 settembre 2017   UFFICIO STAMPA

mercoledì 6 settembre 2017

Consiglio comunale: approvati Piano di miglioramento dell’efficienza dei servizi di polizia municipale e mozione per la sponsorizzazione delle rotatorie

I
l Consiglio comunale, nel corso della seduta di ieri sera, ha approvato all’unanimità due provvedimenti: il Piano di miglioramento dell’efficienza dei servizi di Polizia municipale per il triennio 2017-2019 e la mozione per la sponsorizzazione, la valutazione e la manutenzione ordinaria delle rotatorie di proprietà del Comune, presentata da alcuni consiglieri, primo firmatario Luca Distefano, che l’ha illustrata. Con essa si impegnano il sindaco e l’Amministrazione “a far predisporre un regolamento per l’affidamento a privati della manutenzione e valorizzazione delle aree verdi all’interno delle rotatorie di proprietà comunale tramite atti di concessione o contratti di sponsorizzazione, visto che essi tendono a favorire l’innovazione nell’organizzazione e a determinare maggiori economie nonché una migliore qualità dei servizi, nel rispetto dei vincoli della finalizzazione al perseguimento del pubblico interesse, dell’esclusione di conflitti di interesse tra attività pubblica e privata e della realizzazione di risparmi di spesa”. Pochi gli interventi – di Gaetano Lo Nigro, del presidente Massimo Alparone, Lara Lodato, Mario Polizzi, Simone Amato, Vincenzo Gozza e Marco Failla - su entrambi gli argomenti.

In apertura Lara Lodato ha chiesto interventi sulla Scala “abbandonata a se stessa”, dissuasori e illuminazione in via Santa Maria di Gesù. A lei ha risposto, illustrando “le iniziative possibili”, il vicesindaco Sergio Gruttadauria. Osservato, su proposta di quest’ultimo, un minuto di silenzio in memoria delle vittime della strada.


Caltagirone, 5 settembre 2017

UFFICIO STAMPA