venerdì 12 gennaio 2018

Direttive generali per la revisione del Piano regolatore generale: martedì 23 gennaio, al municipio, assemblea cittadina

Sul Prg si apre una fitta fase di confronto con la città nelle sue diverse articolazioni. Ad annunciarlo è il presidente del Consiglio comunale Massimo Alparone, dopo che la Giunta municipale ha adottato le direttive generali riferite alla revisione del Piano regolatore generale del Comune di Caltagirone. Alparone, nel plaudire all'ufficio competente e alla Giunta “per un provvedimento così importante”, annuncia l’organizzazione di una tavola rotonda per martedì 23 gennaio, alle 16,30, nel salone di rappresentanza “Mario Scelba” del municipio, indicata come “il primo, significativo momento di approfondimento – ne seguiranno altri attraverso il lavoro dell’apposita commissione consiliare - con gli ordini professionali, le categorie produttive, le forze sociali e le diverse realtà associative per trarne utili suggerimenti in vista dell’adozione da parte dell’assise”.
Alla tavola rotonda, aperta all'intera comunità, interverranno il sindaco Gino Ioppolo, l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco Sergio Gruttadauria, lo stesso presidente Alparone, il presidente della III commissione consiliare Sergio Domenica e il dirigente del settore Lavori pubblici, Ignazio Alberghina.


venerdì 29 dicembre 2017

Approvato dal ministero il bilancio stabilmente riequilibrato di 5 anni L’Amministrazione: “Un momento storico e un risultato a cui abbiamo tenacemente lavorato. Il Comune esce dal dissesto e inverte decisamente la rotta

Incontro di fine anno con la stampa col botto, quello di stamani, con l’annuncio a lungo atteso: la commissione Finanze Enti locali del Ministero dell’Interno ha approvato il bilancio stabilmente riequilibrato su base quinquennale del Comune di Caltagirone. Cinque bilanci – il Comune ne era privo dal 2011 – passati al setaccio per l’ok definitivo che dà il via libera agli strumenti finanziari e contabili degli anni 2012, 2013, 2014, 2015 e 2016.
“Abbiamo ricevuto la comunicazione ufficiale dal Ministero – ha detto il sindaco Gino Ioppolo – A giorni sarà firmato il decreto. E’ un grande momento per la città, perché segna la definitiva e tangibile inversione di tendenza: il Comune non fa più debiti, ma paga quelli del passato prossimo e remoto. Oggi, grazie all’azione incessante condotta in questi 18 mesi, abbiamo una solidità di cassa che ci consente di rendere ordinario tutto ciò che, come il pagamento puntuale degli stipendi ai dipendenti comunali, era diventata l’eccezione. Ma il mutamento di rotta si riscontra in tutti settori della vita amministrativa – ha aggiunto il sindaco -, mentre, grazie alla positiva interlocuzione già avviata con la Regione, contiamo di centrare altri, rilevanti obiettivi”.
“L’ok, all’unanimità, dell’apposita commissione del Ministero al bilancio stabilmente riequilibrato su base quinquennale – ha sottolineato l’assessore alle Finanze, Massimo Giaconia – comporta la fuoriuscita dal dissesto e questo rappresenta un dato estremamente importante. E’ stata determinante l’attività costante da noi compiuta nei diversi mesi. Ed è stato decisivo avere dimostrato concretamente l’avvio di una tenace lotta all’evasione, che qualcuno, per motivi politici, aveva, invece, improvvidamente osteggiato. Negli ultimi tempi abbiamo messo in pagamento più di 3 milioni al mese per saldare i debiti con i fornitori del passato. Certo – ha concluso Giaconia – restano difficili da digerire, per il 2017, gli 11 milioni di disavanzo che abbiamo ereditato dall’Organismo di liquidazione, ma abbiamo già pronte le soluzioni tecniche che ci permetteranno di non ricadere nel dissesto, che pertanto va considerata una pagina definitivamente chiusa”.

Soddisfazione “per l’ottimo risultato raggiunto dall’Amministrazione e dal Consiglio, che ha dato il suo sostanziale contributo”, è stata espressa dal presidente del Consiglio comunale, Massimo Alparone. “E’ il primo passo concreto – ha proseguito Alparone – volto a risanare i conti del nostro ente e garantire benessere alla città e a ogni famiglia”. “Questo Comune era in caduta libera – ha osservato il segretario generale, Carolina Ferro – e invece adesso il quadro è cambiato perché avere un bilancio riequilibrato è decisivo”. Sottolineati, dagli altri assessori – il vicesindaco Sergio Gruttadauria, Concetta Mancuso e Francesco Caristia, “i ragguardevoli risultati raggiunti nei diversi comparti, dai lavori pubblici con le manutenzioni stradali e scolastiche, alla netta accelerazione sul Prg, alle politiche sociali e per gli indigenti (assistite, specie con l’assegno civico, circa 300 famiglie), a quelle giovanili, sino ai rifiuti, con l’attestarsi sopra il 60 per cento delle percentuali di differenziata”.

VIDEO 
https://www.facebook.com/canale66/videos/1901477366546550/

giovedì 30 novembre 2017

Consiglio comunale: approvato lo statuto della Consulta giovanile e commemorato il compianto Francesco Aleo

Il Consiglio comunale ha ricordato con un minuto di silenzio e con gli interventi di numerosi consiglieri – dal presidente Massimo Alparone, a Roberto Gravina, a Marco Failla, a Sergio Domenica, Francesco Incarbone, Piera Iudica, Vincenzo Di Stefano, Maria Di Costa, Mario Polizzi, al vicesindaco Sergio Gruttadauria, che ne hanno sottolineato le doti umane, l’amore e l’impegno per la città - il compianto Francesco Aleo, già assessore, consigliere e vicepresidente del Consiglio comunale. Cordoglio anche per la scomparsa del padre del consigliere Simone Amato.
Lara Lodato ha poi chiesto interventi anti-vandali per il cancello del Giardino Spadaro, Maria Di Costa ha sollecitato chiarimenti e direttive “sulle modalità di attuazione del Reddito di inclusione (Rei)”; Mario Polizzi ha lamentato “le troppe buche stradali”, mentre Vincenzo Di Stefano ha reiterato la propria richiesta di informazioni “sul bilancio e sui mercatini di Natale, non ancora partiti”. Ha risposto il vicesindaco Gruttadauria, illustrando le iniziative in atto da parte dell’Amministrazione e annunciando “il prossimo avvio di lavori di manutenzione stradale”.
L’assise ha successivamente approvato a maggioranza (10 sì, un no e 6 astenuti), lo statuto della Consulta delle associazioni giovanili e dei rappresentanti degli studenti così come modificato con alcuni emendamenti. Si sono fronteggiate due tesi: quella della maggioranza, favorevole al provvedimento “che tende a valorizzare il protagonismo giovanile in uno spirito positivo e costruttivo” (intervenuti Vincenzo Gozza, Luca Di Stefano, Maria Di Costa e Piera Iudica), e quella dell’opposizione che, sia pure d’accordo con la “filosofia” del provvedimento, ne ha chiesto il ritiro “per le tante imprecisioni e la mancata illustrazione da parte dell’Amministrazione, presente solo fisicamente” (intervenuti Mario Polizzi e Lara Lodato). In polemica con l’esecutivo Roberto Gravina.

Caltagirone, 30 novembre 2017
UFFICIO STAMPA

domenica 26 novembre 2017

Don Sturzo: chiusa fase diocesana della Causa di Beatificazione

È stata una gioia e un onore essere presente a Roma per la chiusura del processo di beatificazione di Don Luigi Sturzo. Onore ancora maggiore avendo partecipato come rappresentante, insieme al Sindaco On. Ioppolo, della città di Caltagirone. Speriamo e preghiamo affinché quella del 24 novembre sia solo una tappa del cammino per la Santificazione di Don Luigi Sturzo.

                                     










mercoledì 22 novembre 2017

Il presidente Massimo Alparone sulla seduta di Consiglio di lunedì 20 novembre: “Provvedimenti utili, frutto di una proficua unità d’intenti”

“Si tratta di provvedimenti utili per la comunità e approvati a larga maggioranza, a testimonianza dell’impegno sinergico dell’assise per la crescita della città”. Lo afferma il presidente del Consiglio comunale, Massimo Alparone, in relazione ai principali provvedimenti esitati dal civico consesso nella seduta di lunedì 20 novembre. “In particolare – aggiunge Alparone – la delibera con cui si sono eliminati i vincoli alle attività di somministrazione di alimenti e bevande nel centro storico è il frutto del recepimento, da parte dell’Amministrazione dimostratasi sensibile, di un preciso atto d’indirizzo votato all’unanimità dal Consiglio stesso, a dimostrazione ulteriore del contributo da esso dato al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo di Caltagirone”.

martedì 7 novembre 2017

Domande per l’inclusione nell’albo degli scrutatori: possibile presentarle per l’intero mese di novembre



Per l’intero mese di novembre, i cittadini maggiorenni ed elettori possono presentare domanda, all’ufficio elettorale del Comune, per l’inclusione nell’albo degli scrutatori di seggio elettorale. Ne dà notizia lo stesso ufficio, precisando che chi è già iscritto non deve rifare la domanda. 

Caltagirone, 7 novembre 2017

lunedì 16 ottobre 2017

Apertura campagna elettorale a Caltagirone di Filippo Privitera, candidato all'Assemblea Regionale Siciliana


Grazie ai tanti amici che oggi hanno partecipato all'apertura della campagna elettorale a Caltagirone di Filippo Privitera , candidato all'Assemblea Regionale Siciliana nella coalizione che vede candidato Presidente Nello Musumeci.